Il progetto si basa sull’idea che attività educative, inclusione, cittadinanza attiva e senso di appartenenza al proprio territorio sono strettamente legati e possono generare un circolo virtuoso che si autoalimenta.
Le esperienze che, a Palermo, nel tempo, hanno portato al Manifesto per Palermo città educativa, sintetizzate dal principio che “tutta la città educa”, hanno mostrato che il coinvolgimento di minori e giovani in questo processo favorisce, con un effetto a cascata, un successivo allargamento a tutte le fasce demografiche.

Il progetto fornisce opportunità di apprendimento che contribuiscano a migliorare le competenze di minori e giovani e, di conseguenza, le loro prospettive formative e professionali.


I brevi percorsi formativi proposti hanno un carattere creativo e pratico e coinvolgono i beneficiari in iniziative di cittadinanza attiva ed educazione ambientale attraverso cui si rafforzano il legame con il territorio e la consapevolezza sullo sviluppo sostenibile.


In aree di intervento generalmente caratterizzate da un alto tasso di migrazione giovanile e di disaffezione nei confronti del territorio, il progetto contribuisce, quindi, ad accrescere il protagonismo e l’empowerment, promuovendo anche i principi dello sviluppo sostenibile e la cultura del volontariato.

Una serie di laboratori gratuiti di coprogettazione, artigianato e decorazione, in collaborazione con enti non-profit di Palermo e dintorni tra cui NOZ - Nuove Officine Zisa e Proloco Altofonte APS, dove potrai imparare le basi delle tecniche costruttive con il legno – o anche con materiali di riciclo – utilizzando strumenti analogici e digitali, e realizzare dei micro-interventi di rigenerazione urbana per rendere più funzionali e accoglienti lo spazio pubblico e le aree verdi del territorio.

Puoi partecipare se hai tra i 14 e i 36 anni.
Compila il modulo a questo link per iscriverti!

Laboratori gratuiti per conoscere da vicino la valle dell’Oreto, tra cacce al tesoro naturalistiche e brevi corsi introduttivi sulla fabbricazione digitale.

Ciascun laboratorio si compone di due fasi: durante le escursioni potrai raccogliere foglie, rametti, fiori, semi e altri elementi rappresentativi della macchia mediterranea e dell’ecosistema del fiume Oreto, per poi digitalizzarli e riprodurli con la stampante 3D sotto la guida di un designer esperto.

Puoi partecipare se hai tra i 14 e i 36 anni.
Compila il modulo a questo link per iscriverti!

Gli incontri di fabbricazione digitale si svolgono a NOZ - Nuove Officine Zisa (turno 1) o presso la Casa del Popolo di Altofonte (turno 2).

Il progetto è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Regione Siciliana.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram